Cerca
  • cmclepini

Acrobate. L'arte di rimettersi in cammino.

di Loreta Pasquarelli


Lo scorso 5 Agosto, presso i Giardini del Comune, Latina ha raccontato le storie di donne vittime di violenza attraverso il documentario “Acrobate. L'arte di rimettersi in cammino”, prodotto da MaGa Production, regia di Gaia Capurso.


Attraverso le voce delle donne protagoniste, il documentario narra il percorso che ha portato alla nascita del Laboratorio La.b, nell'ambito del progetto I.L.M.A – Io Lavoro per La Mia Autonomia – in partenariato con il Centro Donna Lilith e finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.


Dal 1991 ad oggi più di 5000 donne si sono rivolte al Centro Antiviolenza Donna Lilith per fare un percorso che è lungo, pieno di ostacoli, ma che le porta a rompere le catene della violenza.

“Acrobate” racconta storie di rinascita, attraverso un progetto che ha sperimentato una metodologia che è riuscita a fare della parte formativa un percorso di empowerment.

Nasce così un progetto di vita ed economico, ideato dalle imprenditrici Mara de Longis e Marianna Frattarelli: Laboratorio La.b, un laboratorio di pelletteria artigianale femminile, specializzato nella lavorazione della pelle di bufala – animale simbolo dell'Agro Pontino.


La pelle di bufala che ha la caratteristica di essere “segnata” dalla vita nell'allevamento diviene il filo di connessione tra la pelle segnata di questi animali e quella delle donne vittime di violenza – segni visibili e invisibili.

La pelle di bufala utilizzata viene conciata al naturale, che non copre le imperfezioni del pellame e dunque rende unico e irripetibile ogni singolo prodotto.


L'obiettivo non si è dunque limitato a dare formazione tecnica, creativa e comportamentale ma anche a dare strumenti per rinforzare il loro ricostruirsi in una nuova socialità, attraverso la fiducia di sé e degli altri, tramite un percorso di rinascita - libere e autonome. Di sperimentarsi fuori dalle mura domestiche. Mettendo insieme donne che non si conoscevano e che da sconosciute sono diventate team, una grande squadra: La.b


Come acrobate, con passo leggero, mostrano la loro forza e determinazione riuscendo a fare cose grandiose. Il loro lavoro e i prodotti finali diventano un racconto delle proprie inclinazioni, del proprio essere -“un voler fare qualcosa. E andare, e portare qualcosa al mondo”.

Donne libere e libere di sognare una vita come la vogliono.


Link utili:

Instagram @laboratorio_lab

Facebook https://www.facebook.com/laltrapelle/


 

Il sostegno della Commissione europea alla produzione di questa pubblicazione non costituisce un'approvazione del contenuto, che riflette esclusivamente il punto di vista degli autori, e la Commissione non può essere ritenuta responsabile per l'uso che può essere fatto delle informazioni ivi contenute

19 visualizzazioni0 commenti